Fiore Zulli

Ha scritto e diretto più di trenta spettacoli tra il Sud America e l’Europa.

Il suo incessante interrogarsi sulla pratica, la filosofia, l’etica, il significato dell’attore e del teatro nella realtà globale contemporanea, ha aperto nuove strade nel campo di quella ricerca teatrale che opera non tanto sotto i riflettori quanto piuttosto in quei luoghi e situazioni spesso dimenticate o sconosciute del mondo umano, dove la reale capacità di comunicazione degli attori con il pubblico diventa “questione di vita o di morte”.

I suoi spettacoli possono avere tra loro caratteristiche diverse in termini di linguaggio scenico, tematica o estetica, ma sono tutti fondati su una pratica teatrale il cui fondamento è un interesse profondo verso l’Essere Umano.

Formazione ed esordi

Inizia la sua carriera artistica come musicista nel 1982 e come attore nel 1985. Da allora queste due discipline hanno sempre rappresentato il centro di gravità del suo modo di fare teatro.

La sua formazione si sviluppa attraverso svariati laboratori di teatro, danza e musica, con artisti pedagoghi internazionali molto attivi in Italia negli anni 80/90, tra cui Annie Girardot, Beatrice Bracco, Dominic de Fazio, Jean Paul Denizòn, Peter Palitzsch, Arona N’Diaye, Kalamandalam John, Julia Varley, Germaine Acogny, Nandalal Kumar, Subal Das Baul, Steven Asenso Donkor, nonché attraverso collaborazioni artistiche negli anni ’90 con importanti personalità del Teatro di Ricerca, come Abani Bishwas, Cesar Brie, Jean Marie Brucaret, Charo Francés, Aristides Vargas, Sergio Mercurio e molti altri forse meno conosciuti ma non meno importanti.

La sua vera conoscenza artistica però si realizza soprattutto attraverso frequenti e a volte lunghi viaggi per i quattro continenti dove studia forme di teatro, musica, e danze tradizionali classiche o tribali di diverse culture, collaborando così con tanti artisti europei, africani, asiatici, sudamericani e nordamericani. Uno fra tutti l’incontro del 1994 a Lahore, in Pakistan, con il grande maestro Nusrat Fateh Ali Khan, icona Sufi del canto Qawwali.

Nel 1989 fonda in Italia (suo paese di origine) il “Teatro dell’Orco”, che rimane attivo fino al 1994.

A gennaio del 1995 arriva in Bolivia per un viaggio di ricerca teatrale e varie collaborazioni artistiche.

Nel 1997 fonda in Bolivia, nella città di Santa Cruz de la Sierra, il “Teatro del Ogro”.

La nascita del Teatro Simurgh

A gennaio del 2005 si trasferisce a Quito, Ecuador e fonda insieme a Carla Robertson il Teatro Simurgh.

Dal 2014, dopo circa diciannove anni di esperienze in America Latina, nei luoghi più diversi e spesso improbabili, dove il teatro normalmente non è contemplato e a volte è totalmente sconosciuto – dai villaggi Quechua degli altipiani andini, dai Guaranì del Chaco e i Chiquitanos del bosco secco tropicale della Bolivia o dai Siona e i Cofàn delle impenetrabili foreste amazzoniche dell’Ecuador, fino alle scuole e università, ai festival e teatri ufficiali delle capitali sudamericane – Fiore Zulli sposta in Italia la base del Teatro Simurgh, con l’obbiettivo sia di condividere nella propria terra d’origine le conoscenze così acquisite sulla pratica, la filosofia e la tecnica del lavoro teatrale, sia di cercare nuove collaborazioni e insegnamenti nell’attuale Europa multiculturale in profonda trasformazione.

Nel campo della pedagogia Fiore Zulli ha sviluppato la sua ricerca non solo nell’ambito della formazione teatrale, bensì anche in quello della ricerca di metodologie per la formazione di maestri e docenti che lavorano con bambini e adolescenti, realizzando molti workshop con insegnanti di diversi paesi e dalle più diverse estrazioni culturali, linguistiche e sociali.

Gli interventi nelle scuole sono sempre stati una parte importante nel suo lavoro di ricerca incessante, attraverso tanti laboratori che negli anni gli hanno permesso di incontrare alunni di tutte le età, estrazioni sociali e culture di diversi paesi del Sudamerica e dell’attuale Europa multietnica.

Dal 2014 realizza ogni anno in diverse regioni d’Italia laboratori e spettacoli nella scuola per l’infanzia, nella scuola primaria, nella scuola secondaria di primo grado e nella scuola secondaria di secondo grado.

2015 – 2017

Ad ottobre del 2015 è contrattato dal governo spagnolo per realizzare, insieme a Carla Robertson, una serie di laboratori teatrali presso il “Colegio Español de Rabat” in Marocco. Un progetto educativo basato sull’incontro interculturale e interreligioso tra le diverse origini degli studenti iscritti alla suddetta scuola spagnola. Nell’arco di una settimana, attraverso un lavoro intensivo giornaliero, sono stati coinvolti ben 800 alunni marocchini di tutte le fasce d’età, dalla scuola dell’infanzia fino all’ultimo anno di secondaria di secondo grado.

Nel 2015 l’attività di ricerca teatrale intrapresa dal rientro in Italia dà un primo segnale con lo spettacolo “Danza di mani parlanti, una performance di artigianato teatrale” con 23 artisti in scena tra cui un gruppo di artigiani di diverse discipline, insieme ad attori, ballerini, musicisti, www.danzadimaniparlanti.eu che ha debuttato il 17 settembre a Pescara.

Nel 2016, dal 01 al 06 agosto a Montone (TE), nell’ambito del Festival Internazionale “Montone tra il Sole e la Luna”, conduce un primo laboratorio di alta formazione teatrale dal titolo “La musica interiore del corpo in scena” con la partecipazione di 11 artisti professionisti provenienti da tutta Italia e 9 giovani immigrati da Gambia, Ghana, Nigeria e Senegal, selezionati attraverso dei workshop svolti in due centri accoglienza del territorio.

Nel 2017 prende forma il progetto “Per un Arte Vivente a contatto con la comunità” che ha dato vita alla 1ª edizione del Laboratorio Internazionale Interculturale di Ricerca e Creazione Teatrale “In Cerca dell’Attore Antico per un Teatro Moderno” svoltosi a Guardiagrele (CH) dal 02 al 09 settembre con la partecipazione di 22 artisti provenienti da Bangladesh, Belgio, Bolivia, Brasile, Giappone, Ghana, Guinea Bissau, Guinea Conakry, Italia, Mali, Nigeria, Polonia, Senegal.

Gli spettacoli di Fiore Zulli hanno viaggiato in tournée o partecipato a festival internazionali in Argentina, Bolivia, Cile, Colombia, Costa Rica, Ecuador, Francia, India, Italia, Marocco, Spagna, Svizzera, Turchia, Venezuela.

Spettacoli diretti da Fiore Zulli

THE TRAVELLER’S HOME: Messinscena dei materiali creati durante il Laboratorio Internazionale Interculturale di Ricerca e Creazione Teatrale condotto dal Teatro Simurgh ad Atena Lucana dal 21 al 31 agosto 2018Testi:  Miyazawa Kenji, Simone Weil, Leopold Senghor, Farid Ad-Din Attār, Tierno Bokar, Pitagora, Mullah Nassr Eddin, William Segal, Ennio Flaiano, Rabindranath Tagore, Rabi’a, Fiore Zulli – Musica: Creazione collettiva su canti tradizionali di diverse culture – Attori: Alberto Lasso, Alexander Vivas, Amos Etumudon Sunday, Aziz Tagbakoli, Carla Robertson, Caterina Ardizzón, Fiore Zulli, Jasmine Soulmane, Jessica Sedda, Joy Godwin, Kiyoka Sakamoto, Lamine Djafumo, Lamin Kijera, Oualid El Meskini, Paola Maria Cacace, Shuping Hung, Tiziano Tarantino, Veronica D’Elia – Regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh – Comune di Atena Lucana  (Italia 2018)  

 

GLI ARTIGIANI DI MAIA: Racconto teatrale per bambini e adultiTesto: Fiore Zulli – Attori/Musicisti: Fiore Zulli, Carla Robertson, Kiyoka Sakamoto, Rosalba Nicolini, Amos Etumudon Sunday – Regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh (Italia 2018).

 

INCONTRO A GUARDIAGR…AAL: Messinscena dei materiali creati durante il Laboratorio Internazionale Interculturale di Ricerca e Creazione Teatrale condotto dal Teatro Simurgh a Guardiagrele dal 02 al 09 settembre 2017Testi: Mullah Nassr Eddin, William Shakespeare, Rabindranath Tagore, Lèopold Senghor, Etty Hillesum, Fiore Zulli – Musica: Creazione collettiva su canti tradizionali di diverse culture – Attori: Abdulaye Diallo, Adriana Capparelli, Amos Etumudon Sunday, Carla Robertson, Caterina Ardizzon, Dario Impicciatore, Fiore Zulli, Iddriss Mustapha, Ivette Mercado, Joseph Mao Loua, Kasim Sulemean, Kiyoka Sakamoto, Manuela Valenti, Maria Kulisiewicz, Maria Peredo, Nicola Liberato, Ojk Rhymes, Oumar Fomba, Rosalba Nicolini, Sana Bangura, Sara Aprile, Silvia Pierantoni Giua, Veronica D’Elia – Regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh – Comune di Guardiagrele – Consorzio Matrix  (Italia 2017)  

 

LA FANCIULLA FIOR DI CILIEGIO: Racconto iniziatico per bambini e adultiTesto: Fiore Zulli – Attori/Musicisti: Fiore Zulli, Carla Robertson, Valentina Locci, Kiyoka Sakamoto – Regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh (Italia 2017).

 

TO HEAR WITH EYES: Shakespeare e il suono dei Sonetti in un recital musicaleTesto: sonetti scelti di William Shakespeare – Musica: Radiodervish www.radiodervish.comRecitazione: Teatro Simurgh – Artisti in scena: Alessandro Pipino, Carla Robertson, Fiore Zulli, Michele Lobaccaro, Nabil Salameh – Selezione, traduzione e regia: Fiore Zulli – Produzione: Comune di Bari / Teatro Pubblico Pugliese / Cosmasola edizioni (Italia 2016)

 

SUONI DI ECHI SACRI: Canto, musica e parola su frammenti in Sanscrito, Avestico, Aramaico e LatinoTesti: Frammenti da: Bhagavad Gītā – Zend Avesta – Vangeli – Vangeli Gnostici –  Musiche originali: Fiore Zulli, Carla Robertson – Interpreti: Fiore Zulli: Canto, Recitazione, Harmonium, Bendir, Daylan tabla – Carla Robertson: Canto, Recitazione, Cembali e Campane, Bendir – Regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh & cu_i comunicazione umanistica integrata (Italia 2016) 

 

DANZA DI MANI PARLANTI: Performance di artigianato teatrale (con 23 artisti in scena tra attori, danzatori, musicisti e artigiani) www.danzadimaniparlanti.euDisegno spazio scenico: Walter Zuccarini – Costumi: Carla Robertson Direzione musicale: Fiore Zulli – Assistenza alla regia: Carla Robertson – Testo: “Un canto della terra che gira”, di Walt Whitman (1819-1892) Regia: Fiore Zulli – Produzione: cu_i comunicazione umanistica integrata (Italia 2015)

 

LA SORGENTE NASCOSTA: Spettacolo di narrazione teatrale per ragazzi e adulti – Attori: Fiore Zulli – Carla Robertson – Costumi: Teatro Simurgh – Fonte del Testo: Antica leggenda del popolo “Dong” del sud della Cina – Drammaturgia: Fiore Zulli – Musica: Canti tradizionali e melodie da Tibet e Giappone arrangiati e interpretati in scena dagli attori – Regia: Fiore Zulli & Carla Robertson – Produzione: Teatro Simurgh (Italia 2015)

 

GAIA E IL LIBRO MAGICO: Spettacolo di favole per bambiniInterprete: Carla Robertson – Musica: Canti tradizionali di diverse culture del mondo arrangiati e interpretati da Carla Robertson – Testo e regia: Carla Robertson, Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh (Italia 2014)

 

I FOLLETTI DI SANTO NICOLA: Spettacolo per bambiniInterpreti: Carla Robertson, Fiore Zulli – Scenografia e Costumi: Carla Robertson  –  Testo e Regia: Fiore Zulli  – Produzione: Teatro Simurgh (Italia 2014)

 

EL SECRETO DEL HACHA DE ORO: Su narrazioni mitiche di tre culture amazzoniche: “Shuar”, dell’Ecuador; “Embera Katio”, della Colombia; “Arekuna”, del VenezuelaInterprete: Marco Bustos – Drammaturgia e regia: Fiore Zulli – Produzione: Arutam Teatro e Teatro Simurgh  (Ecuador 2013)

 

EL PRÍNCIPE: Spettacolo/work in progress di ricerca su testi ancestrali e maschere tradizionali di Africa, Asia e AmericaAttori: Adriana Herrera, Alejandra Vaca, Carla Robertson, Cristina Duque, Diego Luna, Edgar Freire, Fiore Zulli, Jaime Boada, Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione: “Instituto Metropolitano de Patrimonio de Quito” – “Prince Claus Found”, Olanda – Teatro Simurgh (Ecuador 2012)

 

PULCINELLA MIGRANTE AL REVÉS: Piece di Comedia dell’Arte con la maschera tradizionale napoletana di PulcinellaTesto, interpretazione e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh e Ambasciata d’Italia a Quito (Ecuador 2011)

 

CUNSI PINDO: Una storia mitica della relazione sacra dei popoli amazzonici con l’aquila arpiaAttori: Adriana Herrera, Alejandra Vaca, Carla Robertson, Consuelo Jaramillo, Cristina Duque, Diego Luna, Edgar Freire, Jaime Boada, Maria Isabel Dávila, Maria José Batallas, Sisa Salgado – Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh e SIMBIOE (Ecuador 2010/2011)

 

CAMINO AL MANANTIAL: Basato in un’antica leggenda cinese e su frammenti de “I quattro libri di lettura” di Lev TolstoiAttori: Adriana Herrera, Alejandra Vaca, Consuelo Jaramillo, Diego Luna, Jaime Boada – Drammaturgia y regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh (Ecuador 2010)

 

MADAME AISSATA, LA SEÑORA DE LAS BODAS: Basato su racconti africani delle culture “Nupe” e “Cabili”, – Drammaturgia: Fiore Zulli – Interprete: Carla Robertson – Musica: Canti tradizionali di diverse culture africane arrangiati e interpretati da Carla Robertson – Regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Símurgh (Ecuador 2008)

 

CUANDO EL MUNDO COMENZÒ: Spettacolo sperimentale per le scuole ispirato alla mitologia cineseAttori: Carla Robertson, Fiore Zulli, Mauricio Pantoja, Viviana Narvaez, Adriana Herrera, Lucia Moscoso, Maria José Viteri, e i bambini alunni del “Centro Educativo Etievan” di Quito: Antonella Dehesa, Emilia Espinoza, Antonia Mazón, Nicolás Paredes, Flavia Ramia, Pablo Reyes, Camila Salazar, Paula Sánchez, Martín Silva, Camila Bravo, Emilia Goyes, Saúl Merino, Ian Tobar, Francisco Troya, Valeria Palacios, Jael Vásquez, Adriana Bastidas, Anabella Goyes, Amaru Torres, Micaela Vélez – Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Simurgh/”Centro Educativo Etievan” de Quito/Teatro Prometeo en la Casa de la Cultura Ecuatoriana, Quito – (Ecuador 2008)

 

DEL AGUA Y DEL FUEGO: Su narrazioni mitiche di tre culture amazzoniche: “Shuar”, dell’Ecuador; “Embera Katio”, della Colombia; “Arekuna”, del VenezuelaDrammaturgia: Fiore Zulli – Interprete: Jaime Boada – Regia: Fiore Zulli – Produzione: T.E.I.T. (Ecuador 2008)

 

DICEN POR AHÍ: Basato in un racconto popolare della cultura “Toba”, del Gran Chaco (Paraguay, Bolivia, Argentina) – Drammaturgia: Fiore Zulli – Interprete: Lucia Moscoso – Regia: Fiore Zulli – Produzione: T.E.I.T. (Ecuador 2008)  

 

LA HIJA DEL POBRE: Basato in un racconto tradizionale della RomaniaDrammaturgia: Fiore Zulli – Interprete: Maria José Viteri – Regia: Fiore Zulli – Produzione: T.E.I.T. (Ecuador 2007)

 

ESOPO EN LOS ANDES: Selezione e adattamento teatrale di favole di Esopo –  Drammaturgia: Fiore Zulli – Attori: Mauricio Pantoja, Viviana Narvaez – Regia: Fiore Zulli – Produzione: T.E.I.T. (Ecuador 2007)

 

COATL: Basato in un mito della cultura “Totonaca”, del MessicoDrammaturgia: Fiore Zulli – Interprete: Adriana Herrera – Regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro Símurgh. (Ecuador 2007)

 

LA MUJER ESQUELETO: Basato in un racconto tradizionale della cultura “Inuit”, del CanadaDrammaturgia: Fiore Zulli, Ana Maria de Veintemilla – Interprete: Ana Maria de Veintemilla – Regia: Fiore Zulli – Produzione: T.E.I.T. (Ecuador 2006)

 

JACINTO: Racconti del “Kallawaya”, il narratore andinoDrammaturgia: Fiore Zulli su miti e leggende “Quechua” e “Aymará” – Interprete: Mauricio Pantoja – Regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro del Ogro (Bolivia 1994) – T.E.I.T. (Ecuador 2005)

 

MONSIEUR MARIPOSA: Liberamente basato nel libro di Henry Charriere: “Papillòn”Testo e interpretazione: Enrique Gorena – Regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro del Ogro e Teatro La Cueva (Bolivia 2004)

 

CANTORES: Narrazioni, scene e canzoni tradizionali di 4 continentiTesto teatrale e regia: Fiore Zulli. Arrangiamenti musicali: Fiore Zulli, Carla Robertson – Attori: Carla Robertson, Fiore Zulli – Produzione: Teatro del Ogro (Bolivia 2002) – Teatro Símurgh (versione in italiano – Italia 2007) 

 

LOS JUGLARES DE KESÚ: Ispirato al monologo di Dario Fo: “Nascita del giullare”Attori: Anacleto Parapaino, Carla Robertson, Débora Padilla, Fiore Zulli, Miguel Lima – Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro del Ogro (Bolivia 2001)

 

LA PALABRA DE LOS ANIMALES: Pièce satirico/didattica per le scuole, sulle cause e gli effetti della deforestazione dell’AmazzoniaAttori: Carla Robertson, Débora Padilla, Fiore Zulli, Miguel Lima – Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro del Ogro (Bolivia 2000)

 

CASA DULCE CASA: Piece satirico/didattica per le scuole, sui pericoli della moderna vita domesticaAttori: Carla Robertson, Daniel Aguirre, Marcia Morató, Miguel Lima, Fiore Zulli – Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro del Ogro (Bolivia 1999)

 

LOS TAMBORES DEL OGRO: Concerto di percussioni del mondoMusici/attori: Carla Robertson, Daniel Aguirre, Débora Padilla, Fiore Zulli, Miguel Lima – Direzione musicale e scenica: Fiore Zulli – Produzione: Teatro del Ogro (Bolivia 1999)

 

EL CUENTO DEL KARAI: Ispirato alla mitologia a alla storia dei Guarasug’wé, un gruppo etnico amazzonico già estintoAttori: Bernardo Rosado, Bernardo Taruire,  Carla Robertson, Daniel Aguirre, Fiore Zulli, Marcia Morató, Mercedes Campos, Miguel Lima – Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro del Ogro (Bolivia 1997)

 

I CANTASTORIE: Spettacolo di strada con trampoli basato in racconti popolari italianiAttori: Carmen Mastrocecco, Dario Gaeta, Fiore Zulli, Kouaku Kevin Aristide, Lorenzo Di Giacomo, Luca Spinogatti – Adattamento e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro dell’Orco (Italia 1994)

 

KALI YUGA: Pantomima con maschera e trampoli basata in un racconto del Mahabharata Adattamento, regia e interpretazione: Fiore Zulli – Produzione: Teatro dell’Orco  (India 1991 e 1994)

 

LA PROFEZIA DELLA VOLUSPA: Ispirato alla mitologia nordicaAttori: Fiore Zulli, Gabriele Tinari – Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro dell’Orco (Italia 1993)

 

DOLLY: Commedia musicale basata nella commedia di Thorton Wilder “La sensale di matrimoni”Attori: Anna Calabrese, Cristina Amoroso, Gianna Lizzi, Luigi Luciani, Maria Veri, Mario La Farciola, Massimiliano Delle Vigne, Massimina Spinelli, Natalino Memmo, Piera Costantini, Roberto Pierini, Silvana Abbonizio, Vittorio Oliva – Arrangiamenti musicali e direzione d’orchestra: Ulderina Manzitti – Adattamento e regia: Fiore Zulli – Produzione: Compagnia “Lanciano Cultura” (Italia 1992)

 

COME IL RAGNO EBBE I RACCONTI DEL DIO DEL CIELO: Ispirato alla mitologia Ashanti, antico impero dell’Africa OccidentaleAttori: Antonia Gaeta, Carmen Mastrocecco, Chiara Rosica, Dario Gaeta, Fiore Zulli, Kouaku Kevin Aristide, Lisa Console, Lorenzo Di Giacomo, Luca Spinogatti, Vera Marrone – Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione:  Teatro dell’Orco (Italia 1991)

 

PRENDI UN SOGNO DAL MIO SACCO: “Scherzo” teatrale/musicale in due partiAttori: Amanda Amoroso, Antonia Gaeta, Chiara Rosica, Cristiano Ricci, Dario Gaeta, Donatella Liberatoscioli, Fiore Zulli, Isabella Vitacolonna, Luca Gattone, Vera Marrone, Vittoria Volpi – Testo e regia: Fiore Zulli – Produzione: Teatro dell’Orco (Italia 1989)

Pubblicazioni su Fiore Zulli

Il Viaggio come Meta

Articolo di Silvia Pierantoni Giua su “Dialoghi Mediterranei”,  periodico bimestrale dell’Istituto Euroarabo di Mazara del Vallo (Italia, ottobre 2017)

Link: http://www.istitutoeuroarabo.it/DM/il-viaggio-come-meta-il-teatro-come-incontro/

 

Essere o Non Essere un Altro Diverso da Me

Articolo dell’attrice/regista/cantante/giornalista brasiliana Adriana Capparelli per la rivista online “Guardiagrele Web” (Italia, ottobre 2017)

Link: http://www.guardiagreleweb.net/notizie/attualita/5569/essere-o-non-essere-in-un-altro-essere-diverso-da-me-